Villa Feanda

26 marzo 2018EventiNews

Più matrimoni nello stesso giorno? Scappa finchè sei in tempo!

Più matrimoni nello stesso giorno? Scappa finchè sei in tempo!

26 marzo 2018
scappa-finchè-sei-in-tempo.jpg

Se sei in cerca della location ideale per il tuo matrimonio non ti saranno sicuramente sfuggiti i tantissimi blog e/o siti web che raccontano le disavventure di chi, nel giorno del suo matrimonio, si è trovato alle prese con una situazione a dir poco paradossale. Molte location infatti mettono a disposizione la loro struttura per più cerimonie contemporaneamente. Il risultato? Quasi sempre disastroso. Di sovente capita che gli invitati delle due cerimonie confondono i buffet partecipando al matrimonio per il quale non sono invitati. Una situazione che Villa Feanda ha voluto scongiurare a priori prevedendo una sola cerimonia al giorno in modo da concedere l’esclusiva della location e costruire un matrimonio in base alle esigenze degli sposi..

 

Il matrimonio è una cosa seria e va organizzato con serietà 

Da 20 anni Villa Feanda preferisce puntare sulla qualità e sulla soddisfazione della clientela. La nostra politica è, da sempre, “cliente soddisfatto=cliente che ritorna”. Puntare solo sui grandi numeri è una scelta che, a lungo andare, non paga. E non ripaga nemmeno dal punto di vista umano. Non vogliamo vedere la delusione negli occhi di chi si è affidato a noi con fiducia, ma tendiamo a soddisfare anche le più piccole esigenze dei nostri ospiti.

 

L’importanza di avere un “piano b”

Le cerimonie nuziali si tengono di norma tra aprile ed ottobre. Generalmente si tratta di giornate soleggiate dove è possibile godere degli ampi giardini esterni che mettiamo a disposizione degli invitati. Ma se le cose non vanno come previsto? In caso di pioggia, il nostro giardino di inverno diventerà la soluzione al piano b salvaguardandone le fasi del matrimonio. Nulla è lasciato al caso. Provate a immaginare cosa potrebbe accadere se gli spazi fossero condivisi tra due (o magari più) cerimonie in contemporanea. Il caos!

 

I matrimoni “a tempo”

Altra pessima usanza che si sta diffondendo a macchia di leopardo è l’abitudine di affittare la stessa sala (non due sale attigue, proprio la stessa) per due cerimonie che si tengono a orari differenti. Pensate, ad esempio, ad un matrimonio che si svolge di mattina e ad un matrimonio che si tiene di sera. Gli invitati della prima cerimonia dovranno necessariamente lasciare la sala a disposizione entro un certo orario. Le liti tra gli sposi e gli organizzatori del banchetto di nozze sono praticamente assicurate